Allegati:
Scarica questo file (CS Olimpiadi di robotica 2017.pdf)CS Olimpiadi di robotica 2017.pdf[ ]91 kB
Scarica questo file (programma.pdf)programma.pdf[ ]522 kB

Allo stage hanno partecipato 10 alunni, provenienti da classi 5 delle articolazioni di   Elettronica, Elettrotecnica,  Automazione e Telecomunicazioni. 
 
Il primo giorno è stato dedicato alla presentazione dell' Azienda , della sua storia dal 1961 e delle sue strategie di mercato e di ricerche innovative nei settori strategici della microelettronica, concludendo con una vista ad una linea di produzione per la diffusione dei Wafer di silicio. 
 
La seconda giornata di visita è stata dedicata alle strategie aziendali per la sicurezza dei lavoratori , attività particolarmente complessa ed articolata a causa della vastità e varietà di impianti produttivi e relativi smaltimenti nel rigoroso rispetto delle  norme relative, oltre alla politica aziendale per il rispetto dell'ambiente e la massima riduzione di elementi inquinanti anche nei comportamenti personali. 
 
La terza giornata è stata impegnata con la conoscenza e quindi la visita guidata delle tecniche del Laboratorio di Affidabilità,
in cui i componenti subiscono prove accelerate che ne consentono la predizione di durata di vita e la ricerca di eventuali
difettosità nascoste e da correggere in fase produttiva. Anche una vista guidata in una linea produttiva   Mini Back-End ( saldatura ed incapsulamento in sale pulite)  per dispositivi speciali di alta potenza è stata particolarmente istruttiva e gradita dagli allievi ( in foto allegata).

La quarta  giornata ha riguardato la conoscenza  teorica e pratica della nuova linea di microcontrollori STM32 Nucleo, compatibili con Arduino ma con molta più potenza di calcolo, per  le quali l'Istituto ha già da un paio d'anni una collaborazione progettuale con l'Azienda ed i suoi tecnici per applicazioni origiinali nelle competizioni robotiche.

Infine, il quinto giorno di stage è stato dedicato alla conoscenza delle tecniche di controllo Failure Analysis, che integrando ispezioni a raggi X ed al microscopio SEM consentono diagnosi esatte di eventuali  guasti dei componenti nelle loro applicazioni. Si ottiene  la visione fino alle righe di atomi del semiconduttore, fornendo utilissimi feedback ai reparti produttivi per la correzione ed ottimizzazione dei relativi parametri e procedure.

 

Sottocategorie